Centri visita
Attività
Eventi
Prodotti locali
Multimedia
Materiale informativo
Logo del ParcoLogo del Parco
Condividi
Home » Vivere il Delta » Cosa fare » Itinerari

Turismo Slow nei Parchi del Veneto

Progetto congiunto Ministero dell'Ambiente - Regione del Veneto Turismo Slow nelle Aree Protette a Parco - DGR n. 1033 del 04 agosto 2015

Il turismo slow, quello in grado di valorizzare e conoscere il territorio, apprezzarne le caratteristiche più specifiche, cogliere le peculiarità di un ambiente, scoprire le tradizioni e le abitudini della genti locale, è un punto fermo e un obiettivo chiaro della strategia turistica della Regione Veneto. 

Al fine di organizzare e "dare sistema" a questa nuova forma di turismo in ambienti naturali la Regione del Veneto con deliberazione del 2009 ha provveduto ad individuare itinerari di particolare interesse turistico nell'ambito della Rete Escursionistica Veneta (REV), creando un sistema a rete di percorsi integrabile ed aggiornabile nel tempo non solo dalla Regione, ma anche dagli enti locali territoriali e periferici interessati allo sviluppo del cicloturismo.

Tre di queste escursioni si sviluppano in aree a Parco particolarmente interessanti dal punto di vista naturalistico, ambientale e paesaggistico per cui assume ora rilievo la possibilità di promuovere e valorizzare la valenza di questi percorsi, unitamente alle caratteristiche specifiche di queste aree naturalistiche di particolare pregio per l'ambiente veneto.

Si fa riferimento alle escursioni:

  • Lunga via delle Dolomiti: è una delle più appaganti traversate cicloturistiche dell'intero arco alpino: si pedala tra ambienti e paesaggi riconosciuti dall'UNESCO Patrimonio Naturale dell'Umanità;
  • Anello dei Colli Euganei: da Padova i Colli Euganei appaiono all'orizzonte come isolate linee ondulate con una sorprendente varietà di forme: profili conici che sovrastano rilievi dalle linee morbide, con un esito suggestivo. In questo scenario la natura si mostra nelle sue molteplici forme potendo fare il periplo dell'intero sistema collinare euganeo seguendo antiche vie d'acqua e le testimonianze archeologiche tramandano vicende di antiche civiltà;
  • Anello della Donzella: il Delta del Po è un ambiente naturale pressoché intatto che per essere scoperto va attraversato lentamente. Questa facile escursione nella terra più giovane d'Italia, segue, inizialmente, l'argine del Po di Venezia, poi lambisce la Sacca di Scardovari ed infine attraversa le distese agrarie dell'isola della Donzella dove si produce il rinomato Riso del Delta.

Obiettivo strategico dell'azione è quella di incentivare il turismo slow nelle aree a Parco del territorio regionale ed in particolare per l'area del Parco del Delta del Po, del Parco dei Colli Euganei e del Parco Naturale delle Dolomiti d'Ampezzo.
Il cicloturismo è una forma completa e sostenibile di visitazione del territorio e di conoscenza delle realtà naturali, ambientali e paesaggistiche di questi territori, particolarmente indicato e apprezzato dai turisti. Obiettivo operativo ed immediato della presente azione è quindi quello dell'inserimento permanente del turismo slow nelle proposte turistiche degli operatori italiani e stranieri per la conoscenza di territori meno noti dal punto di vista turistico.

Escursione in bicicletta
Escursione in bicicletta
(foto di: Archivio Parco Regionale Veneto del Delta del Po)
Sentiero Estate
Sentiero Estate
(foto di: Marco Pavarin)
Forcella Lerosa sopra Malga Ra Stua
Forcella Lerosa sopra Malga Ra Stua
(foto di: Archivio Parco Regionale Veneto del Delta del Po)
© 2021 Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po
via G. Marconi, 6 - 45012 Ariano Polesine (RO)
Telefono 0426/372202 - FAX 0426/373035
Email: info@parcodeltapo.org
Posta certificata: parcodeltapo@pecveneto.it
Area riservata - URP - Privacy - Note legali - Elenco siti tematici