Centri visita
Attività
Eventi
Prodotti locali
Multimedia
Materiale informativo
Logo del ParcoLogo del Parco
Condividi
Home » Vivere il Delta » Cosa fare » Itinerari

Aree protette

Alcune splendide aree protette sono visitabili a piedi potendo osservare la naturale successione degli ambienti del Delta.

A Caleri c'è il Giardino Botanico di Porto Caleri in cui si osserva l'evoluzione dell'ambiente tra mare, dune e laguna.

A Ca' Pisani si vede l'evoluzione dell'ambiente tra laguna e fiume.

A Ca' Zen c'è una garzaia in una piccola golena.

A Panarella oasi fluviale di 25 ettari con sentieri didattici gestita dal WWF.

Il Po di Goro è il ramo più antico fra quelli attivi e, percorrendolo, si può apprezzare un fiume quasi al "naturale", senza cioè che vi sia intervenuto l'uomo a forzarne il corso.

Cordoni di dune fossili, esplorabili a piedi, già antiche vie utilizzate dai romani e nel medioevo, si estendono paralleli alla statale Romea. Ne sono stati individuati otto risalenti a diverse epoche, dalla Preistoria al Rinascimento. Troviamo dune alle spalle di Porto Viro, Rosolina e Ariano nel Polesine.

Scano Boa raggiungibile solo in barca, è un luogo "simbolo" del Delta del Po. E' possibile vedere le vecchie case dei pescatori interamente costruite in canna palustre.

L'Isola di Batteria raggiungibile solo in barca, è una riserva naturale della Regione situata sulla foce del ramo principale del Po ed è caratterizzata dalla presenza di case abbandonate dagli agricoltori. E' un'interessante testimonianza degli effetti della subsidenza.

Barena al Giardino Botanico di Porto Caleri
Barena al Giardino Botanico di Porto Caleri
(foto di: Archivio Parco Regionale Veneto del Delta del Po)
© 2021 Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po
via G. Marconi, 6 - 45012 Ariano Polesine (RO)
Telefono 0426/372202 - FAX 0426/373035
Email: info@parcodeltapo.org
Posta certificata: parcodeltapo@pecveneto.it
Area riservata - URP - Privacy - Note legali - Elenco siti tematici