Le dune fossili di Donada

 

437Le dune fossili di Porto Viro, comprese nel Parco Regionale Veneto del Delta del Po, rivestono notevole importanza dal punto di vista storico, geomorfologico e naturalistico. Esse sono inoltre classificate come Siti di Importanza Comunitaria e soggette a vincolo idrogeologico e paesaggistico-ambientale.
Proprio per tutelare queste emergenze paesaggistiche e naturalistiche, una parte dell'area dunosa di Donada, di circa 24 ettari, è stata acquistata nel 1997 dalla Regione del Veneto, usufruendo di finanziamenti comunitari (Programma LIFE-DELTA PO).
L'area è stata quindi affidata al Servizio Forestale Regionale di Padova e Rovigo che vi attua una gestione di tipo didattico - conservativa strettamente analoga a quella del Giardino Botanico Litoraneo del Veneto di Porto Caleri (Rosolina).
Grazie ad un successivo progetto LIFE NATURA è stato possibile effettuare la recinzione totale dell'area e vari interventi di manutenzione sentieri, realizzazione di piccole strutture e la visita e segnaletica. Con la collaborazione dell'Ente Parco Regionale Veneto del Delta del Po è stato infine possibile operare un ulteriore potenziamento delle strutture informative e didattiche.

Aspetti storici e geomorfologici

466Dal punto di vista storico e paesaggistico, le dune fossili di Donada permettono di identificare quello che, in età etrusca, era l'antico litorale adriatico.
L'avanzare della linea di costa causato dall'apporto di sedimenti del Po ha quindi isolato questi cordoni dunosi in mezzo alla campagna. Oggi le dune fossili rimaste costituiscono uno degli ultimi residui di quel vasto sistema di cordoni litoranei formatosi tra l'età pre etrusca e quella altomedioevale.
Questo vasto sistema, che includeva dune alte anche una decina di metri, è andato irreparabilmente distrutto per l'escavazione della sabbia e l'espansione delle attività agricole e produttive.
Le dune fossili di Porto Viro sono le uniche conservatesi nella provincia di Rovigo, assieme ai relitti dunosi esistenti nei Comuni di Rosolina (Volto) e di Ariano nel Polesine (Grillara e San Basilio).

 

 

 


La vegetazione

80Nelle dune fossili di Donada è da considerare senzaltro di rilievo la presenza di specie erbacee caratteristiche quali la Centaurea tommasini, la Scabiosa argentea, l'Osyris alba e rare orchidee quali Anacamptis pyramidalis, Orchis morio e Orchis simia. Sono inoltre riconoscibili frammenti di boscaglia termoxerofila che costituiscono i termini intermedi nell'evoluzione alla lecceta, riconducibili fitosociologicamente sia ai Quercetalia ilicis, con leccio (Quercus ilex), fillirea (Phillirea angustifolia), asparago selvatico (Asparagus acutifolius) e pungitopo (Ruscus aculeatus), che ai Prunetalia spinosae, con prugnolo (Prunus spinosa), ligustro (Ligustrum vulgare) e biancospino (Crataegus monogyna).
Paradossalmente la formazione vegetale di minore rilievo è quella più evidente, ovvero la pineta di pino domestico (Pinus pinea), risultato di un rimboschimento degli anni '40 e '50.

Per saperne di più: www.centrovisiteledune-portoviro.it 

Il Delta del Po

Parco del DeltaDetto il "dolce gigante", il Po, il fiume più lungo d'Italia, con i suoi 650 chilometri attraversa la pianura Padana fino all'Adriatico, dove sfocia a delta, dando vita ad una delle più vaste zone umide europee e del Mediterraneo.

Leggi tutto...

Vivere il Delta

Vivere il DeltaIl Delta del Po è una terra stupenda ancora in buona parte sconosciuta, da percorrere lentamente, scoprendo la dolcezza del paesaggio, l'accoglienza calda e ruvida dei casoni, l'emozione dei ponti di barche, il mistero dei folti canneti, i vasti orizzonti, le attività nelle valli, nelle lagune e negli orti, fino al fascino della foce e degli estremi scanni, lembi di sabbia finissima in continuità con il mare. 

Leggi tutto...

Scarica l'App ufficiale
Get it on Google Play

Scan me!
Scan me & Get on Google Play!

Oppure visita la versione mobile da tutti i dispositivi
Scan me & e browse!

Manifestazioni - Eventi

Eventi 2018

P5030229 comp

La pagina delle manifestazioni del Parco e dei comuni del Parco è in continua evoluzione e viene periodicamente aggiornata con l'inserimento costante dei nuovi eventi

Leggi tutto...