La Golena di Panarella

 

IMG 8620compLa Golena di Panarella dal punto di vista ambientale è il risultato dell'azione dell'uomo e delle forze creatrici della natura. Notevole è il suo valore paesaggistico in quanto è la formazione golenale tra le più estese e rappresenta uno degli elementi più vari e suggestivi del basso corso del Po. Per soddisfare l'esigenza di conservazione, ma anche per educare il visitatore al rispetto dell'ambiente, l'Amministrazione Comunale di Papozze ha chiesto ed ottenuto in consegna dal Demanio dello Stato una superficie di poco superiore ai 20 ettari che gestisce in convenzione con il W.W.F. sezione di Rovigo. L'intervento di rinaturalizzazione, effettuato con il finanziamento comunitario Leader II, ha ulteriormente riqualificato l'intera golena, dotata ora anche di sentieri per la visitazione e l'osservazione della fauna.

Dal punto di vista vegetazionale, il rilievo fisionomico consente di suddividere l'area in tre zone: zona palustre, zona prativa, zona boscata.

 

Zona palustre
IMG 8843compComprende due estesi bacini di acque poco profonde. Vi compaiono vegetazioni pioniere su fanghiglie umide: Paspalum paspalodes, Anagallis acquatica, Ranunculus sceleratus, Juncus articolatus, Juncus bufanius, Lindernia anagallidea. Vegetazione acquatica: Potamogeton nodaus, Potamogetus crispus, Paspalum paspalodes, Eleocharis palustris, Schoenoplectus triqueter, Scoenoplectus tabernaemontani, Menta pulegium.

 

Zona prativa
Si tratta di aree prative distinguibili in base al grado di umidità. I prati umidi in prossimità degli invasi ospitano comunità erbacee quali: Juncus articolatus, Typhoides arundinacea, Paspalum paspalodes, Trifolium repens, Agrostis stolonifera, Epilobium hirsutum, arbusti di Salix alba. I prati su suolo moderatamente umido: Trifolium repens, Festuca pratensis. Le aree più a ovest, in particolare le scarpate arginali interne e dei sentieri, sono interessate da comunità erbacee xerofile.

Zona boscata
IMG 8744compComprende più superfici coincidenti con gli ambiti golenali non interessati dai recenti interventi. La vegetazione è un saliceto formato in massima parte da Salix alba, a cui si associano talvolta Salix purpurea, S. trianda e Populus alba.

 

 

 

 


Aspetti faunistici

Gli uccelli rappresentano l'aspetto faunistico di maggior rilievo, in quanto le zone palustri, boscate e prative richiamano una grande varietà di specie non solo nidificanti e svernanti, ma anche di passo, in quanto questi ambienti rappresentano una tappa ottimale per alimentarsi e sostare durante la lunga migrazione. Nella zona palustre il canneto offre protezione alla Cannaiola, al Cannareccione, al Basettino, al Migliarino di palude, al Tarabusino, al Porciglione, ai rari Tarabusi e Airone Rosso. Nelle zone più aperte sono presenti il Tuffetto, la Marzaiola, il Germano Reale, la Folaga, la Gallinella d'acqua, il Piro-piro, il Cavaliere d'Italia, la Garzetta, la Sgarza ciuffetto e il Martin Pescatore.
Più in alto, sui salici, nidificano il Pendolino, l'Usignolo di fiume, l'Usignolo, il Rigogolo e la Capinera.
La zona prativa dà nutrimento al Cardellino, al Verdone, al Verzellino, al Saltimpalo, all'Allodola e, in inverno, alla Pavoncella. Tra i rapaci diurni si segnalano la Poiana, il Falco di palude e durante l'inverno l'Albanella reale.

Visite su prenotazione
Per informazioni e prenotazioni:
W.W.F. di Rovigo - Tel. 0425/28159
Comune di Papozze - Tel. 0426/44230  

Il Delta del Po

Parco del DeltaDetto il "dolce gigante", il Po, il fiume più lungo d'Italia, con i suoi 650 chilometri attraversa la pianura Padana fino all'Adriatico, dove sfocia a delta, dando vita ad una delle più vaste zone umide europee e del Mediterraneo.

Leggi tutto...

Vivere il Delta

Vivere il DeltaIl Delta del Po è una terra stupenda ancora in buona parte sconosciuta, da percorrere lentamente, scoprendo la dolcezza del paesaggio, l'accoglienza calda e ruvida dei casoni, l'emozione dei ponti di barche, il mistero dei folti canneti, i vasti orizzonti, le attività nelle valli, nelle lagune e negli orti, fino al fascino della foce e degli estremi scanni, lembi di sabbia finissima in continuità con il mare. 

Leggi tutto...

Scarica l'App ufficiale
Get it on Google Play

Scan me!
Scan me & Get on Google Play!

Oppure visita la versione mobile da tutti i dispositivi
Scan me & e browse!

Manifestazioni - Eventi

Eventi 2018

P5030229 comp

La pagina delle manifestazioni del Parco e dei comuni del Parco è in continua evoluzione e viene periodicamente aggiornata con l'inserimento costante dei nuovi eventi

Leggi tutto...