Le attività

Vivere il Deltamappa delta poLe attività sportive e non nel Parco del Delta del Po sono notevoli e tutte legate a forme di un turismo slow. In bici, in barca, in canoa o a piedi, possiamo eseguire escursioni e conoscere al meglio le aree protette del Parco. Scarica la cartina del Parco

Leggi tutto...

L'ospitalità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.La cucina polesana è una cucina semplice e genuina che utilizza i prodotti del territorio: pesce, verdure (particolare menzione va al radicchio, alle insalate ed alla zucca), riso, maiale (la Bondola è un insaccato tipico) e frutti di mare.

Leggi tutto...

Il Delta del Po

Parco del DeltaDetto il "dolce gigante", il Po, il fiume più lungo d'Italia, con i suoi 650 chilometri attraversa la pianura Padana fino all'Adriatico, dove sfocia a delta, dando vita ad una delle più vaste zone umide europee e del Mediterraneo.

 Proteso nel mare come un triangolo con l'asse sul ramo centrale del Po di Venezia, esattamente sul 45° parallelo che è lo stesso di Torino e con i lati a nord lungo l'Adige e a sud lungo il Po di Goro, il Delta del Po è la porzione di territorio più giovane d'Italia. Infatti, quella caratteristica sporgenza della parte alta dello Stivale italiano ha iniziato a formarsi poco meno di 400 anni fa ed è in continua evoluzione.



  • Il Delta del Po Veneto si estende per 786 chilometri quadrati, di cui oltre 160 sono valli e lagune.
  • L'estensione delle aree protette del Parco è di 120 chilometri quadrati.
  • 9 i comuni interessati, tutti in provincia di Rovigo. Sono: Adria, Ariano nel Polesine, Corbola, Loreo, Papozze, Porto Tolle, Porto Viro, Rosolina, Taglio di Po.
  • Sono oltre 73 mila gli abitanti dell'intera area del Delta.
 

In evidenza

2° Connectivity workshop – Delta del Po

SAVE THE DATE  connectivity workshopDal 3 al 6 maggio il Parco del delta del Po ospiterà un workshop internazionale sulle specie migratorie. Per la seconda volta il Consiglio Scientifico della CMS (Convention on Migratory Species, o Convenzione di Bonn) organizza un incontro di massimi esperti a livello internazionale sulla conservazione delle specie migratrici e connettività. Il luogo prescelto per questo evento importante è il Delta del Po - Riserva di Biosfera MAB UNESCO, proprio per le sue caratteristiche peculiari che lo rendono luogo privilegiato per diverse specie che durante tutto l’arco dell’anno lo abitano.
Numerosi gli ospiti attesi di notevole rilevanza scientifica a livello nazionale ed internazionale: si tratta di esperti di diverse specie migratrici di ogni parte del mondo. Il workshop si aprirà giovedì 4 maggio con le sessioni tecnico-scientifiche, presso il Centro Congressi di Rosolina Mare – Comune di Rosolina. Leggi tutto...

La primavera nel Parco 2017

biciAnche quest'anno tantissime escursioni nel parco in bici, trekking, in barca, giornate tematiche all'Oasi di Ca' Mello e presso il Centro visita Le Dune di Porto Viro. La pagina Manifestazioni/Eventi è sempre in aggiornamento, seguiteci e scegliete l'iniziativa che più vi aggrada, ogni settimana tantissime possibilità di passare delle belle giornate in mezzo alla natura nel Parco Delta delta del Po, e dal 1 aprile riaprono il Giardino Botanico di Porto Caleri, La Golena di Ca' Pisani e il Museo del miele di Ca' Cappellino.

 

Il Forum mondiale dei giovani delle riserve di biosfera Unesco nel Parco del Delta del Po

forumDal 18 al 23 settembre nel Parco del Delta del Po il forum mondiale dei giovani appartenenti alle riserve di biosfera UNESCO. Il forum è concepito come un evento dove i giovani si confronteranno e condivideranno la loro visione e il loro impegno per uno sviluppo sostenibile, sarà il luogo dove poter fare proposte e discutere di strategie riguardanti la così detta green economy, il turismo sostenibile e la buona gestione delle risorse naturali. Il Forum è rivolto a giovani dai 18 ai 35 anni che vivono o lavorano nelle riserve di biosfera o studino o lavorino a progetti di ricerca ad esse collegate. A questo link il programma provvisorio.

2 centraline attive nel Parco per il rilevamento dei dati meteo nell'ambito del Progetto Climapark

 

centralinaIl Parco Regionale Veneto del Delta del Po è da sempre sensibile al tema ambientale e al cambiamento climatico, con il progetto Climaparks si ha la possibilità di studiare i cambiamenti ambientali in atto e di predisporre e sperimentare interventi volti a promuovere una maggiore sensibilizzazione sui cambiamenti climatici stessi . Nell’ambito del Progetto dal gennaio 2013 è attiva una centralina di rilevamento dei dati meteo presso il Centro Visitatori di Porto Viro e da maggio 2014 una seconda centralina è stata istallata a San Basilio E' possbile inoltre visionare i dati in tempo reale relativi anche a temperatura, umidità, vento e irraggiamento solare a questo link 

 

Il Delta del Po

Parco del DeltaDetto il "dolce gigante", il Po, il fiume più lungo d'Italia, con i suoi 650 chilometri attraversa la pianura Padana fino all'Adriatico, dove sfocia a delta, dando vita ad una delle più vaste zone umide europee e del Mediterraneo.

Leggi tutto...

Vivere il Delta

Vivere il DeltaIl Delta del Po è una terra stupenda ancora in buona parte sconosciuta, da percorrere lentamente, scoprendo la dolcezza del paesaggio, l'accoglienza calda e ruvida dei casoni, l'emozione dei ponti di barche, il mistero dei folti canneti, i vasti orizzonti, le attività nelle valli, nelle lagune e negli orti, fino al fascino della foce e degli estremi scanni, lembi di sabbia finissima in continuità con il mare. 

Leggi tutto...

Scarica l'App ufficiale
Get it on Google Play

Scan me!
Scan me & Get on Google Play!

Oppure visita la versione mobile da tutti i dispositivi
Scan me & e browse!

Manifestazioni - Eventi

Eventi 2017

P5030229 comp

La pagina delle manifestazioni del Parco e dei comuni del Parco è in continua evoluzione e viene periodicamente aggiornata con l'inserimento costante dei nuovi eventi

Leggi tutto...